Agente Operativo U.S. Marshal Heck Thomas:Ripulire le terre selvagge con una Colt e un Wichester 1/2


Nel vecchio West vi erano uomini buoni e uomini cattivi, e poi vi erano gli uomini di legge. Purtroppo, la maggior parte degli uomini di legge era un po’ entrambe le cose, e pochi di coloro che portavano un distintivo potevano affermare di aver percorso la retta vita per l’intero corso della loro vita, essendo la più parte diventati uomini di legge dopo aver fallito nell'allevamento, nell'agricoltura o in altre attività; alcuni erano perfino stati o sarebbe diventati dei fuorilegge. Una delle rare eccezioni fu quella rappresentata da Henry Andrew “Heck” Thomas, che fu un uomo di legge letteralmente per tutta l’età adulta.


Nato nel 1850, Heck Thomas crebbe in una famiglia di ufficiali militari e uomini di legge di frontiera; suo padre, Colonello durante la guerra di secessione, sarebbe diventato il primo City Marshal di Atlanta (Georgia) subito dopo la fine della guerra.


Nel 1862, con la guerra tra Nord e Sud che stava entrando nel secondo anno di combattimenti, il Colonnello Thomas quando tornò al 35esimo Reggimento Volontario della Georgia, nella brigata Thomas, divisione A.P. Hill, corpo Stonewall Jackson portò con sé il figlio di 12 anni. Heck divenne un corriere per suo padre e suo zio, Brig. Gen. Edward Lloyd Thomas in Virginia. Il giorno dopo il suo arrivo, Heck assistette alla seconda battaglia di Manassas. Il suo primo incarico come corriere fu quello di occuparsi personalmente del cavallo, della sella e dell’attrezzatura del Generale Maggiore dell’Unione Phil Kearney e di riportarli attraversando le linee nemiche sotto una bandiera di tregua alla vedova di Kearney. Sarebbe stato un compito impegnativo per qualsiasi soldato, figuriamoci per un ragazzino di 12 anni. All’epoca, Heck lo considerò il momento di cui andare più fiero di tutta la sua vita.

Come Agente Operativo degli U.S Marshal, Heck Thomas, (seduto a sinistra in questa foto del 1894) portava una Colt SAA brunita con una canna da 7-1/2 pollici e un fucile modello 1873 Winchester con azione a leva (lever action). Uomo di legge spietato ed estremamente determinato che lavorò per il Giudice Isaac Parker al di fuori di Fort Smith (Arkansas), fu responsabile di aver aiutato a mettere fine alle bande di fuorilegge del territorio dell’Oklahoma nei tardi anni ’90 del 1800.

Due anni dopo la fine della guerra, all’età di 17 anni, Heck divenne un Agente Operativo nelle forze di polizia di Atlanta. Sebbene più giovane di ogni altro Ufficiale dimostrò la discrezione e il senso del giudizio di un uomo di legge di ben oltre la sua età.


All’età di 21 anni sposò Isabelle Gray, figlia del Reverendo Albert Gray di Atlanta. Per il 1875 avevano già due figli, Belle e Henry. Lo stesso anno Heck decise di lasciare il Dipartimento di Polizia e seguire suo cugino Jim in Texas, dove furono assunti dalla Texas Express Company, che aveva il proprio quartiere generale a Dallas.


Fu qui che Heck Thomas si sarebbe fatto per la prima volta un nome. Una volta trasferitosi, fece andare a vivere la moglie e i figli a Galvestone, e iniziò a lavorare come corriere espresso ferroviario responsabile del controllo della Houston and Texas Central Railroad che correva tra Denison e Galveston, un percorso lungo il quale dilagavano tentativi di rapina ai treni. A marzo, il fuorilegge Sam Bass e la sua banda tentarono un colpo vicino la stazione di Hutchins, 12 miglia a sud-ovest di Dallas. Thomas inizialmente si rifiutò di lasciar perdere il contenuto della cassetta della posta che stava sorvegliando, ma il suo era uno stratagemma.


Alla fine, Bass e i suoi uomini scapparono senza esser riusciti a prendere niente. Appena la rapina iniziò Heck spostò il contenuto della cassaforte, circa 22.000$ in banconote e monete d’argento, in una stufa spenta nell'auto postale.


Riempì poi le borse dei soldi con 89$ in monete d’argento per aggiungere un po’ di peso e fargli fare un bel rumore quando avessero toccato terra, e il resto con della carta che aveva tagliato delle dimensioni dei dollari prima di prendere il treno! La sparatoria che seguì – iniziata quando l’addetto ai freni e il conducente aprirono fuoco con un fucile da caccia - accelerò la fuga del rapinatore e quando scoprì lo scambio il treno era già lontano oltre l’orizzonte. Al suo ritorno nell’ufficio a Denison, Thomas fu capace di descrivere la maggior parte dei briganti che aveva incontrato, scoprendo che il capobanda non fosse altri che Sam Bass. L’inganno di Thomas gli fruttò una promozione a Forth Worth come detective, e per il 1879 ricevette l’incarico come Capo degli agenti.

In questa foto scattata nel 1878, Thomas (seduto al centro) stava lavorando al seguire le tracce di Sam Bass. In tempi diversi ebbe barba, pizzetto o baffi, questi ultimi portati per tutta l’età adulta.

Negli anni ’70 del 1800 quando Heck arrivò, la Texas Express Company non aveva competitor, ma già per gli anni ’80 del 1800 stava venendo cacciata dal business da firme più grandi come Wells Fargo & Co e Pacific Express. Heck capì che era il momento di andare avanti, aveva 35 anni e quattro figli. Nel 1885 lasciò la ferrovia e decise di concorrere per la carica di Sceriffo di Fort Worth. Perse le elezioni per una differenza di soli 22 voti, ma i suoi anni di esperienza lo resero un candidato ideale per un’altra posizione che gli si presentò, come Ufficiale dell’Associazione dei Detective di Fort Worth. Lavorando nel campo con un vecchio amico, l’Agente Operativo degli U.S. Marshal Jim Taylor, che operava al di fuori della corte di Fort Smith (Arkansas).


Heck ancora una volta si distinse aiutando a seguire le tracce e poi a catturare Jim e Pink Lee. Quando si imbatterono nei due uomini di legge i Lee ignorarono l’avvertimento di Thomas: “Mani in alto, siamo Ufficiali”. I fratelli caddero rapidamente sotti i Winchester di Thomas e Taylor. Il ruolo di Heck di seguire le tracce e catturare due tra i più ricercati fuorilegge in Texas gli fruttò l’offerta di unirsi ai Texas Rangers, ma Thomas aveva già puntato il distintivo di U.S Marshal.


Per metà degli anni ’80 del 1800, uomini onesti con esperienza nell’applicazione della legge furono difficili da trovare, e proprio in quel periodo Thomas fece domanda per diventare Agente Operativo degli U.S. Marshal. Con una buona parola da parte di Taylor e superando il colloquio, Heck ottenne l’incarico e si spostò con la famiglia a Fort Smith (Arkansas). Per i successivi 11 anni si sarebbe guadagnato una reputazione per essere uno dei più efficienti uomini di legge che lavoravano nelle terre selvagge.


L’area comprendeva il vecchio territorio Indiano e parte di Arkansas e Oklahoma, che era divenuto un vero e proprio paradiso per alcuni dei più famigerati fuorilegge degli anni ’80 e ’90 del 1800. Gli U.S. Marshal dovevano affrontare ladri sui treni, ladri di bestiame, rapinatori di banche, violenti, assassini, venditori ambulanti di whisky e furfanti di ogni tipo. Thomas andava in giro con poco di più di un revolver Colt, un fucile Winchester e la prontezza di riflessi per usarli. Insieme ai suoi amici, gli Agenti Operativi degli U.S. Marshal, William Tilghman e Chris Madsen, il trio guidò un assalto per ripulire il territorio dai fuorilegge. Insieme, divennero famosi come “I Tre Guardiani dell’Oklahoma.”


Continua a leggere la storia di Henry Andrew “Heck” Thomas nel prossimo articolo!


Contact us

* Si notifica che all'invio del contatto stai autorizzando al trattamento dei tuoi dati secondo la Legge sulla Privacy 196/03

Contatta F.lli Pietta

F.A.P. Fabbrica Armi 

F.lli PIETTA di Giuseppe & C. srl
Via Mandolossa, 102
25064 - Gussago (BS)
Italy

Fax +39 030 3737100

P.IVA 00274400175

© 2017 by F.A.P. F.lli Pietta srl Proudly created with SaidiSEO.com